domenica 1 ottobre 2017

L’approccio didattico per competenze richiede il superamento del modello di progettazione per obiettivi che ancora circola nelle scuole. Questo modello, apparso nella scuola italiana a metà degli anni Settanta, essenzialmente si ispira alla proposta di A.H. Nicholls, racchiusa nel testo Guida pratica all’elaborazione del curricolo la cui prima edizione risale al 1975.
Tra i tanti aspetti innovativi proposti dalle Indicazioni nazionali, l’unico ad avere il carattere di assoluta novità è senza dubbio la presenza dei Traguardi di sviluppo delle competenze, assenti nei tradizionali “programmi” precedenti. Essi, secondo il testo ministeriale, sono riferimenti ineludibili per l’azione didattica, rappresentano i criteri per la valutazione delle competenze e sono prescrittivi.
Le scuole hanno la libertà e la responsabilità di organizzarsi e di scegliere l’itinerario più opportuno per consentire agli studenti il miglior conseguimento dei risultati.

In aiuto agli insegnanti, ecco a voi una GUIDA "Progettare per competenze - Unità di apprendimento". La guida propone esempi, proposte e materiali! 


Vedi anche:   


 



Cosa ne pensi?

1 commento:











Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...